Progetti Scuola

L’Atletica Team Carignano, a partire dall’anno 2004, propone e realizza nelle scuole elementari l’attività di avviamento allo sport per i bambini a partire dalla 2ª classe.
Infatti, da 7 anni è presente nella Scuola elementare Luigi Cavaglià di Carignano e nella Scuola elementare di Lombriasco (TO).
progettiA partire dall’anno scolastico 2007/2008, il progetto atletica è stato esteso anche alla scuola di Osasio, che insieme a Carignano e Lombriasco, rappresenta un unico Plesso scolastico: questo elemento ci pare possa avere un significato importante circa il progetto che, con costanza l’Atletica porta avanti, in quanto si sta realizzando quella continuità necessaria per permettere di dare carattere di progettualità alle nostre iniziative nel territorio.
Dal 2016 anche le scuole elementari di Vinovo hanno aderito al progetto di Atletica nelle scuole.
L’obiettivo che si propone con il Progetto di avviamento all’atletica è anche quello di mettere in contatto e creare momenti di aggregazione tra i bambini di diverse scuole, attraverso lo sport.
L’attività di avviamento allo sport è stata accolta favorevolmente sia dagli insegnanti sia dai genitori dei bambini coinvolti.
Tra le varie discipline sportive e le attività svolte a scuola durante le ore di “educazione fisica”, l’atletica leggera è lo sport che offre e rielabora le più numerose abilità relative al camminare, correre, saltare, lanciare, orientarsi, attraverso la sua vasta gamma di esercitazioni, giochi, gare e staffette.
Attraverso l’utilizzo di mezzi propri dell’atletica leggera (quali ostacoli, blocchi di partenza, palloni, piccoli pesi, testimoni) e dei suoi contenuti (corsa lenta e veloce, marcia, salti, lanci), l’insegnamento scolastico di questo sport rispetta il concetto di multilateralità per sviluppare la capacità e le abilità motorie indispensabili per il suo svolgimento.
Particolare attenzione verrà riservata alle azioni del correre, del saltare, del lanciare e del marciare, tipiche espressioni dell’atletica leggera. Cicli di lezione verranno inoltre dedicati all’apprendimento del salto in lungo, corsa ad ostacoli, staffette e gare di marcia, salto in alto e lancio del vortex.
Le finalità che ci prefiggiamo di realizzare contemplano:
- Coordinazione dei movimenti in azioni complesse da realizzare attraverso:
giochi di squadra tradizionali e non (per il rispetto delle regole); movimenti complessi in forme diverse (percorsi,   andature e circuiti); proposte di attività da realizzare anche in ambiente esterno alla scuola;
- Sviluppo delle capacità percettive e rappresentative di spazio e tempo da realizzare attraverso:
giochi tematici su traiettorie, distanze, orientamento, contemporaneità, successione, durata,
ritmo.
- Acquisizione delle principali azioni legate ai movimenti di corsa, di salto e di lancio da realizzare attraverso: attivazione di abilità motorie quali forza, velocità e resistenza.
Le singole unità didattiche verranno strutturate partendo da una fase di riscaldamento con attivazione delle grandi funzioni. Si confluirà alla fase di consolidamento e affinamento degli schemi motori di base statici e dinamici ed al potenziamento delle capacità coordinative e condizionali specifiche, attuati attraverso l’utilizzo di piccoli attrezzi, quali palla, cerchi, ostacoli, per poi riservare tempo alla importante fase di gioco per favorire la socializzazione fra gli allievi.
Sarà comunque dato particolare rilievo a giochi e staffette a squadre per permettere l’importante funzione dello sport di socializzare ed unire diverse abilità.

Gli istruttori dei progetti scuola sono Roberto Fortalla e Mattia Mirenzi.